5 maggio 2030
Personaggi:

  1. Pianista con famiglia.
  2. Albergatore di Torbole.
  3. Bambina di 9 anni di Nago Torbole
  4. Nonna della bambina.

Voce narrante: … Un albergatore viene avvicinato da un distinto signore
Pianista: Scusi potrebbe indicarmi dove si trova il giardino d’inverno?
Albergatore: Certo, raggiunga il lungo lago e lo troverà facilmente. Si interessa di botanica?
Pianista: Sono un musicista e domani sera terrò li un concerto, ma oggi con la mia famiglia ne approfitto per una visita alla serra; ci fermiamo qualche giorno. Ieri abbiamo già visitato il giardino botanico del Muse.

Albergatore: Bene, se posso verrò a sentirla. Le consiglio di proseguire la passeggiata, perche troverà altri tre parchi.
Negli ultimi anni ne sono stati realizzati ben cinque, tutti in fascia lago e ne andiamo molto orgogliosi. la nostra comunità ne gode tutto l’anno. D’inverno, la grande serra è il luogo ideale anche per leggere, al tepore del sole o al riparo da vento e pioggia.

Bambina: Nonna andiamo a vedere il sasso dei bimbi?
Nonna: Ma non c’è più, è stato coperto.

Bambina: Ma no, nonna! A scuola mi hanno detto che c’è, andiamo a vedere?
Voce narrante: Nipote e nonna si incamminano lungo il lago …
Nonna: Saic che una volta qui c’era un parcheggio con una lunga fila di macchine? Guarda che bello oggi con il verde che arriva fin quasi al lago. lo hanno chiamato lungo lago Paradiso.
Bambina: Hai visto nonna che in mezzo all’acqua il sasso c’è? ci sono anche dei bambini in bronzo che giocano per ricordare la sua storia. Ce l’ha raccontato la maestra.
Nonna: Che bello, mi piace il recupero di questa memoria, ma ora ti faccio vedere quello dove giocava la mia mamma.