Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si voterà per le elezioni comunali e per il referendum costituzionale. Qui riassumiamo ciò che è necessario sapere.

Seggi

I seggi sono aperti dalle ore 7:00 alle 23:00

NAGO: ex scuola elementare

TORBOLE: piano terra del nuovo Municipio

Tessera elettorale

La Tessera elettorale è necessaria per poter votare. Chi ne fosse sprovvisto per un qualsiasi motivo può richiederla all’ufficio elettorale telefonando al numero 0464/549513 o al numero 0464/549514.

I/le neo-diciottenni dovrebbero aver ricevuto le proprie tessere nei giorni scorsi. Se ciò non fosse avvenuto, telefonare ai numeri qui esposti.

Come si vota: Elezioni comunali

Ciascun elettore ha diritto di votare per un candidato alla carica di sindaco e per una delle liste ad esso collegate.

Qualora l’elettore tracci un segno sia su un contrassegno di lista sia sul nominativo del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata, il voto si intende validamente espresso per la lista votata e per il candidato alla carica di sindaco.

Il voto espresso per una lista vale anche come voto a favore del candidato alla carica di sindaco collegato.

Non è consentito esprimere contemporaneamente un  voto per un candidato alla carica di sindaco ed un voto per una delle liste ad esso non collegate.

Ciascun elettore ha diritto di esprimere due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale della lista prescelta, scrivendone il cognome e se necessario il nome ed il cognome nelle apposite righe accanto al contrassegno della lista prescelta.

Se il candidato ha due cognomi, l’elettore nel dare la preferenza può scriverne solo uno. L’indicazione deve contenere entrambi i cognomi quando c’è la possibilità di confusione fra più candidati, ed all’occorrenza data e luogo di nascita.

Come si vota: Referendum

Il quesito stampato sulla scheda è:

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari“, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?”

  • votando SÍ si esprime la volontà di confermare le modifiche previste dalla legge costituzionale approvata nel 2019 e cioè si vuole la riduzione del numero dei parlamentari
  • votando NO si manifesta la volontà di conservare il testo costituzionale nella formulazione attualmente vigente e cioè non si vuole la riduzione del numero dei parlamentari.

Per la validità del referendum costituzionale confermativo, a differenza del referendum abrogativo, non è previsto un quorum di validità; non si richiede cioè, che alla votazione partecipi la maggioranza degli aventi diritto al voto. L’esito referendario è comunque valido indipendentemente dalla percentuale di partecipazione degli elettori.

Tratto dal sito del Comune di Trento:

https://www.comune.trento.it/Aree-tematiche/Statistiche-e-dati-elettorali/Elettorale/Elezioni-amministrative-e-referendum-costituzionale-20-21-settembre-2020/Come-e-quando-si-vota