Il 14 dicembre si è svolto il 4° Consiglio Comunale del quinquennio 2020 – 2025. All’ordine del giorno ben 7 punti oggetto di votazione.

In quanto forza di minoranza Progetto Comune ha il compito di supervisionare l’azione amministrativa, ma nondimeno quello di promuovere le attività del consiglio con proposte costruttive.

In questo consiglio abbiamo presentato ben 4 mozioni con proposte su altrettante tematiche:

  • Candidatura del monte Baldo a sito Patrimonio misto dell’Umanità UNESCO: progetto di promozione e sostegno alla candidatura del Monte Baldo come territorio patrimonio Unesco;
  • Istituizione della commissione Urbanistica, territorio, viabilità e ambiente: proposta per l’istituzione di un nuovo organo atto a supervisionare e indirizzare le scelte in materia urbanistica nel nostro comune;
  • Favoriamo il decoro urbano e la cura del verde: avanzata l’ipotesi di poter permettere ai privati di effettuare un nuovo allacciamento irriguo decurtato dei costi di depurazione dell’acqua per l’irrigazione di orti e giardini;
  • Aggiornamento regolamento comunale per l’utilizzo della registrazione audio-video, come verbale di seduta consigliare: proposta di pubblicare le registrazioni audio-video dello streaming delle sedute consiliari sul sito del Comune di Nago-Torbole, dando così al video valenza di verbale della seduta stessa. Quest’ultima mozione è stata spostata alla prossima seduta poiché i tempi di discussione non son stati sufficienti.

Nessuna mozione da noi proposta ha incontrato alcun cenno di apertura da parte della maggioranza e purtroppo le argomentazioni al voto contrario ci sono sembrate assai carenti se non addirittura pretestuose, evidenziando a nostro avviso una chiusura per semplice partito preso.

Al contrario il nostro spirito collaborativo non è mancato nei confronti delle proposte arrivate dalla maggioranza portando ad esempio a votare favorevolemente per il rinnovo della convenzione per la frequentazione dell’asilo di Isera da parte dei bimbi del nostro comune.

I restanti punti della maggioranza tuttavia son stati esposti senza fornire informazioni sufficienti per poter esser valutate e ci è parso più saggio optare momentaneamente per un’astensione al voto, ricordando che l’astensione, anzichè il voto contrario, è conferma della nostra apertura al dialogo sui temi trattati.

A nostro avviso la chiusura della maggioranza verso qualsiasi nostra iniziativa è parsa del tutto chiara quando la discussione ha toccato la proposta di candidatura del Monte Baldo a patrimonio UNESCO. Di fronte ad una proposta che richiederebbe al comune uno sforzo praticamente nullo ma che porterebbe lustro e beneficio per le attività di promozione e marketing turistico, il rifiuto della maggioranza ci pare semplicemente insensato e controproducente.

Una maggioranza che si rifiuta di cogliere ciò che di buono viene proposto non è certo di giovamento agli interessi della comunità.

Invitiamo la cittadinanza a verificare il contenuto di queste nostre righe, riascoltando l’audio della scorsa seduta consiliare (sperando che in un futuro si possa passare al filmato vero e proprio). L’ audio del consiglio è scaricabile qui sul sito del comune.

Lanciamo uno spunto di riflessione, citando il famoso filantropo Andrew Carnegie:

“Il lavoro di squadra è la capacità di lavorare insieme per una visione comune. La capacità di dirigere il lavoro individuale verso gli obiettivi dell’intera organizzazione. È il carburante che consente a persone comuni di ottenere risultati non comuni.”