Il parco giochi situato nell’area verde adiacente alla spiaggia, in prossimità dell’ex colonia Pavese, è stato oggetto, qualche anno fa, di lavori di rinnovo che hanno interessato sia gli spazi che le strutture dedicate ai bambini. Nello specifico, è stata sostituita la vecchia pavimentazione anti-urto con ghiaia e sono stati eliminati alcuni giochi di piccole dimensioni a favore di installazioni più alte e strutture oscillanti.

A detta delle famiglie che frequentano il parco, la pavimentazione di ghiaia, che pareva inizialmente una soluzione provvisoria, risulta di fatto poco pratica e pulita: essa rilascia, infatti, della polvere bianca con cui i bambini, che naturalmente prediligono il gioco a terra, si sporcano in modo importante. Se tale situazione non rappresenta un problema durante i mesi estivi, durante i quali è possibile accedere alla fontana o al lago, rende di fatto inutilizzabile (e inutilizzato) il parco giochi durante il resto dell’anno, poiché vestiti e giacche si inzaccherano e si riempiono di polvere pesante, così che molti genitori preferiscono non fermarsi nella zona gioco.

Per quanto riguarda le strutture di gioco, in generale le famiglie lamentano la mancanza di strutture adatte a bambini più piccoli in quanto, ad esempio:

  • la struttura dell’unico scivolo presente è molto alta e presenta aperture sulla piattaforma,
  • mancano altalene “chiuse e contenitive”
  • gli unici altri due giochi presenti sono pali roteanti che vengono utilizzati pochissimo.

Inoltre, la piattaforma oscillante – per il luogo in cui è posizionata –  rappresenta un costante pericolo poiché utilizzata dai bambini più grandi che spingono tale piattaforma alla sua massima velocità, mettendo a serio rischio gli altri utenti del parco e compromettendo la serenità e la vivibilità del parco stesso.

Ricordiamo che i parchi gioco sono un importante luogo di svago e di socializzazione per i bambini, in particolar modo in questo periodo storico, e che sono luogo di aggregazione per le famiglie del nostro Comune che per i turisti.
Si allegano delle foto dello stato attuale del sito: pavimentazione in ghiaia, particolare della piattaforma roteante menzionata, scivolo elevato e mancanza di altalene contenitive.

In altri comuni del nostro territorio si è provveduto ad installazioni che più si confanno all’utilizzo dei bambini più piccoli e dai quali si potrebbero recuperare informazioni e suggerimenti per procedere all’adeguamento del parco con nuovi giochi dedicati ai più piccoli. Alleghiamo qualche foto a titolo esemplificativo di soluzioni adeguate che si potrebbero utilizzare.

I sottofirmati consiglieri comunali di Progetto Comune per Nago-Torbole impegnano il Sindaco e la Giunta Comunale a:

  1. sostituire la ghiaia presente con una più consona pavimentazione anti-urto, tipica dei parchi gioco, scegliendo magari pavimentazioni con disegni e giochi dedicati, simile a quella presente nel parco di Via Strada Piccola;
  2. ripensare il posizionamento delle strutture del parco, aggiungendo dei giochi dedicati a bambini più piccoli (0-3), come ad esempio altalene chiuse a seggiolina, uno scivolo più basso, simile a quello presente prima dei lavori, o una struttura a castello bassa, con percorsi e sospensioni in sicurezza;
  3. eliminare o spostare in un luogo sicuro e separato, la piattaforma oscillante che attualmente occupa uno spazio importante del parco, rendendo di fatto inagibile tutta l’area perimetrale alla struttura;
  4. coinvolgere, in un’ottica di partecipazione, le famiglie del nostro Comune con un sondaggio dedicato alla tipologia di giochi da posizionare nel parco, così come era stato fatto in passato per il parco giochi di Via Strada Piccola;
  5. predisporre un attraversamento pedonale dalla spiaggia al parco giochi, in modo da rendere sicuro l’attraversamento dei bambini, migliorando la cartellonistica che vieta alle biciclette di passare nella parte interna del camminamento sulla spiaggia ed incentivando i controlli in tal senso, (magari ponendo delle barriere floreali in prossimità del passaggio per impedire il passaggio delle biciclette).

I consiglieri di Progetto Comune per Nago Torbole